Imaginario - Piattaforma per la visualizzazione dell'immaginario collettivo | URBANOHUMANO
Città Sensiente

Imaginario – Piattaforma per la visualizzazione dell’immaginario collettivo

Approfitto della richiesta di Paolo in un commentario del precedente post, per lasciare un breve presentazione del progetto Imaginario (precedentemente denominato wikicity), con la promessa che in breve aggiungerò nuovo materiale tradotto in Italiano, visto che purtroppo la maggior parte dei testi riguardanti questo progetto ce li ho in spagnolo.
Saranno ben accetti ogni tipo di commento e suggerimento.

Alla base di questo progetto ci sono pochi e semplici concetti:
1 – Cercare un metodo facile ed intuitivo che qualsiasi persona sia capace di capire ed usare;
2 – Che sia capace di unire i risultati ottenuti in uno o più workshop con quelli ottenuti via internet, permettendo la partecipazione del più alto numero possibile di persone e appartenenti a tutti gli strati sociali;
3 – È importantissimo che il risultato finale, e soprattutto la sua rappresentazione grafica, multimediale o qualsiasi sia il medium scelto, sia comprensibile a tutti.
Il “lavoro” di questo software consiste nel sintetizzare in uno schema la visione che ogni cittadino ha del territorio in cui vive. Il suo compito é quello di garantire la massima “obiettività” e trasparenza, nella rappresentazione sintetica dei risultati.
La dinamica è molto semplice. Il sistema chiede all’utente una descrizione della città (o del tema del progetto) attraverso delle parole chiave alle quali associare un valore da 1 a 10 negativo o positivo. In un secondo momento gli si chiederà di associare le stesse parole con una relazione positiva o negativa.
Ad esempio tra le 10 parole utilizzate, l’ utente vuole associare la parola “parchi” con la parola “inquinamento”; probabilmente alla parola “parchi” avrà dato un valore positivo mentre alla parola “inquinamento” un valore negativo. Darà un valore negativo alla relazione fra le due parole se pensa che i parchi riducono l’ inquinamento.
Come risultato avremo una idea di città basata sulle valutazioni (positive o negative) dei diversi fattori (parole) che i cittadini (utenti) hanno associato al proprio territorio. Una visione sintetica e collettiva in cui sarà possibile riconoscere graficamente ed in modo intuitivo i temi che maggiormente stanno a cuore ad una comunità di cittadini.
Ogni parola sarà associata a un quadrato con dimensione proporzionale al numero di volte che gli utenti l’hanno usata e con un colore che ne indicherà il valore negativo o positivo, attraverso una scala di colori definita. In una prima rappresentazione saranno visibili tutte le parole attraverso una nuvola di quadrati di dimensioni differenti. Per poter visualizzare i colori e quindi il giudizio associato ad ogni parola é necessario muovere il mouse sulle parole. Quando il mouse si posiziona su una parola il sistema ci riordina intorno ad essa tutte le parole che risultano relazionate a questa, attraverso i rispettivi quadrati che si “accenderanno” assumendo il colore che gli corrisponde.
Nella versione diretta ai tecnici sarà possibile visualizzare anche i legami di relazione tra le parole, con colori e dimensioni diverse a seconda dell’intensità e dal grado positivo o negativo definite dagli utenti. In questo modo la rappresentazione dell’ “Immaginario collettivo” sarà sicuramente più completa anche se la comprensione sarebbe meno immediata. Per questo motivo, per il momento penso di attivarla solo in una versione più avanzata, dedicata esclusivamente all’uso professionale.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top